7L & Esoteric – Dangerous Connection

Voto: 4

7LEsoteric02Terza uscita per il sorprendente duo proveniente da Boston, che a tre anni di distanza dallo strepitoso EP “Speaking Real Words”, seguito nel 2001 da “The Soul Purpose”, continua ad imporre il proprio marchio di garanzia nel mercato underground grazie a un album godibile ed interessante che non lascerà deluso nessuno. In linea generale, siamo sugli standard del loro disco precedente; anzi, mi sembra di aver notato un’atmosfera un po’ più sobria, maggiormente matura, ma comunque al contempo altrettanto aggressiva e diretta.

Ottimo il lavoro svolto da 7L sia nella selezione dei campioni che nella costruzione delle batterie: il suo è uno stile semplice, pulito, classico, concepito su misura per la veloce cadenza battagliera di Esoteric. Molto belle le due tracce d’apertura, “One Six” (praticamente un intro) e “Watch Me”, col sample di Ghostface Killah nel refrain. In “Terrorist’s Cell”, 7L cede la propria postazione a Stoupe, mentre Esoteric offre la propria chiave di lettura dell’11 settembre indossando i panni di un terrorista (bella l’idea, buona la riuscita musicale, piuttosto banale e in alcuni momenti quasi grottesco il testo). Ristretti i featuring: in “Speak Now” (altro gran bel pezzo!) con Vinnie Paz (scuderia Jedi Mind, come Stoupe) ed Apathy, in “Rules Of Engagement” con J-Live e Count Bass D, in “What I Mean” con Beyonder nella doppia veste di mc (discreto) e produttore (molto più a suo agio).

Altre tracce da segnalare: “Stalker”, splendida, “The Way Out”, che viaggia tranquilla su un bellissima produzione, “Herb” (fa tanto Jurassic 5) e “Rest In Peace”, in cui Esoteric mette in scena la propria morte, Kutmasta Kurt ci mette il beat e 7L si inserisce come meglio sa fare nel ritornello, incastrando alla voce dell’mc quelle di Guru, RZA e Jadakiss: <<It’s tough stayin underground when you’re six feet deep, and major labels profit off of that, but then there’s freak, it’s Esoteric, rest in peace, and now everybody’s checkin for my posthumous release, death is a final step, death is a final step, you know dead rappers get better promotion, death is a final step>>. “Dangerous Connection” è l’ennesima dimostrazione che bianco non vuol dire solo Eminem, perciò non dormiteci sopra.

Tracklist

7L & Esoteric – Dangerous Connection (Brick Records/Landspeed Records 2002)

  1. One Six
  2. Watch Me
  3. Warning (Knife In The Face)
  4. Terrorist’s Cell
  5. Precision
  6. Word Association
  7. Stalker
  8. Speak Now [Feat. Vinnie Paz and Apathy]
  9. Rules Of Engagement [Feat. J-Live and Count Bass D]
  10. Riccardi Man
  11. Herb
  12. What I Mean [Feat. Beyonder]
  13. Rest In Peace
  14. The Way Out

Beatz

  • 7L: 1, 2, 3, 5, 6, 7, 8, 9, 11, 14
  • Stoupe: 4
  • Beyonder: 10, 12
  • Kutmasta Kurt: 13

Scratch

All scratches by 7L

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg