Rapsody – Laila’s Wisdom

Voto: 5

Non chiamatela la versione femminile di Kendrick Lamar, né tantomeno la nuova Lauryn Hill: lo stampo che ha dato vita a Rapsody è stato forgiato per lei soltanto e distrutto pochi istanti dopo. Anzi, in un certo senso si potrebbe dire che ha pure qualcosina in più di quegli eminenti e indelebili appellativi. Sì, perché quando ti ritrovi ad ascoltare una nata e cresciuta a Snow Hill – in quella Carolina Del Nord che, con tutto il rispetto, non vanta propriamente il peso specifico di New York, Philadelphia o Chicago in termini di tradizione – obliterare il condensatore del microfono al fianco di Black Thought (non esattamente l’ultimo dei Lil Yachtys…) e uscire vincente dalla staffetta, che è appunto quanto avviene in Nobody”, è chiaro che stai assistendo a una scena che trascende la rituale quotidianità scandita dal periodico 16 barre/ritornello/16 barre.

“Laila’s Wisdom” autografa con grazia un punto di non ritorno, rendendo definitivamente obsoleta l’eterna suddivisione per cromosoma. E a giusta ragione: in fondo qua si parla di doppia acca, non di ics né tantomeno di ipsilon. Una presa di posizione granitica, che Rapsody esprime con due strofe da manuale in You Should Know, bacchettando a suon di rime scamiciate i detrattori (<<Young Gu’ yellin’ I should rippity Rap more/I’m known to black out, y’all resemble the Oscars/flow so much I need new life guard/not like Rikers, them some whole new bars>>), coadiuvata dal salnitro fornito di serie dalla Nona Meraviglia. Nel medesimo filone trovano alloggio anche la pura vanità lirica diChrome (Like Ohh)”, servita su una doppietta antitetica di beat firmati da Ka$h e Khrysis, e sull’ibrido funky boom-bap di Power”, sulla quale trattengo gli spoiler dicendovi però che potrebbe tranquillamente essere traslitterata in “POWER.”, come da caratteristica grafia DAMNata.

Spazio per il Rap comodo e monocromatico non ce n’è: le strofe di Rapsody non indossano la pancera. Quando ripone l’artiglieria pesante, la ragazza mantiene piena padronanza del mezzo, anche quando i bpm calano ed è l’introspezione a salire in cattedra. La già citata “Nobody” è ad esempio un’esplosione di colore, con la voce calda di Anderson .Paak chiamata ad accarezzare i frammenti Blues adagiati sulle ritmiche Funk prese in prestito dai The Meters. Nella titletrack, poi, l’ascoltiamo mentre rende omaggio alla nonna materna – ispiratrice del disco coi suoi preziosi consigli – in un Gospel in quattro quarti distillato dall’iconica “To Be Young, Gifted And Black” reinterpretata da Aretha Franklin.

OooWee” è una piccola gemma già incastonata nella precedente corona; i sottili fiati Jazz che avvolgono U Used 2 Love Me” donano riverbero alle vibrazioni assorbite un paio d’anni orsono, durante le prodigiose sessioni che hanno generato “Complexion” & co. e che tuttora guidano sia l’orecchio (Pay Up”) che il cuore di Rapsody, la quale con Black And Ugly” consegna alla storia una pagina del suo diario (<<you all about the benjamins, I’m all about the family/I got fellas rockin’, see we working on a dynasty/black and ugly as ever, and still nobody fine as me/no one been as kind as me/only one kind of me/I’m already better than what you niggas still trying to be>>) ricordandoci per un istante – il famoso punto di non ritorno citato sopra – che dietro quell’invidiabile dotazione di attributi che da sessantaquattro minuti sta stritolando il micro si cela in realtà una donna. E questo sì, non avveniva dai tempi di Lauryn.

Alla fine doveva succedere ed è successo. Mentre pezzi più e meno grossi dibattevano ai quattro angoli degli States su chi fosse il re di questa cosa che chiamiamo Hip-Hop, lei è entrata dalla porta del palazzo e s’è presa la corona tutta per sé… Il re è morto: evviva la regina!

Tracklist

Rapsody – Laila’s Wisdom (Jamla Records 2017)

  1. Laila’s Wisdom
  2. Power [Feat. Kendrick Lamar and Lance Skiiiwalker]
  3. Chrome (Like Ooh)
  4. Pay Up
  5. Ridin’ [Feat. GQ]
  6. Sassy
  7. Nobody [Feat. Anderson .Paak, Black Thought and Moonchild]
  8. Black And Ugly [Feat. BJ The Chicago Kid]
  9. You Should Know [Feat. Busta Rhymes]
  10. A Rollercoaster Jam Called Love [Feat. Musiq Soulchild and Gwen Bunn]
  11. U Used 2 Love Me [Feat. Terrace Martin]
  12. Knock On My Door [Feat. BJ The Chicago Kid]
  13. OooWee [Feat. Anderson .Paak]
  14. Jesus Coming [Feat. Amber Navran]

Beatz

  • Nottz: 1
  • 9th Wonder: 2, 8, 9, 10, 11, 12, 14
  • Ka$h Don’t Make Beats and Khrysis: 3, 4
  • Eric G and 9th Wonder: 5
  • Eric G: 6
  • Khrysis and 9th Wonder: 7
  • Khrysis: 13
The following two tabs change content below.

li9uidsnake

Ultimi post di li9uidsnake (vedi tutti)

Related posts

conwaythemachinereject2.jpg
delasoulandtheanonymousnobody.jpg
horseshoegangantitrapmusic.jpg