Juggaknots – Re:Release Clear Blue Skies

Voto: 4,5

Negli ultimi anni si è verificato uno strano e interessante fenomeno all’interno della discografia Hip-Hop americana: diversi album (spesso opere prime) di artisti underground, prodotti risalenti anche a metà anni ’90 che hanno sovente sofferto di una cattiva distribuzione, sono stati ripubblicati da nuove etichette indipendenti e, a distanza di anni, si sono rivelati non solo attuali per suono e contenuti, ma oggettivamente dei grandi dischi (vedasi “The Best Part” di J-Live, “Center Of Attention” degli INI o “Black Bastards” dei KMD), superiori per qualità a tanta roba nuova in circolazione adesso. “Clear Blue Skies” dei Juggaknots ha avuto medesima sorte: l’originario EP di questo duo di NYC, uscito nel ’96 esclusivamente in vinile per la Fondle ‘Em, a distanza di sette anni viene rimasterizzato e ripubblicato dalla Third Earth Music con l’aggiunta di altre dieci tracce risalenti per lo più alle sessioni in studio di quel periodo e un remix della titletrack.

Uno dei motivi principali per cui “Clear Blue Skies” suona così fresco ancora oggi è sicuramente la folgorante presenza al microfono di Breezly Brewin: qualcuno di voi l’avrà già apprezzato nel concept di Prince Paul “A Prince Among Thieves”, dove calzava i panni di Tariq, ma quei pochi (spero) che si fossero persi anche le sue performance con gli Indelible MC’s (super-combo comprendente Juggaknots, J-Treds e Co-Flow) potranno scoprire con questo disco colui che credo sia uno dei migliori mc’s in circolazione al momento per tecnica, stile e versatilità. Che siano tracce concettuali, freestyle o rime da battaglia, Breezly sa come consegnarle e con quel suo inconfondibile flow asincrono e strofe prive di qualsiasi banalità lascia un’impronta profonda in ogni episodio. Come appunto nella titletrack (la bellissima versione originale, per motivi legali, non compare fra i titoli ma è ugualmente inclusa nell’album), dove il rapper inscena una discussione tra un padre bianco e razzista (per il quale la voce di Breezly Brewin è stata registrata a una velocità più elevata e poi risuonata normalmente per renderla di un’ottava più bassa) e suo figlio che ha una relazione con una ragazza di colore, discussione che li porterà alla rottura (figlio: <<so that’s your vision of perfection/that’s your clear blue skies/through those clear blue skies/which seem to make you think you’re better/but instead of simply sinking to the level of your thinking/I’ll be ghost>>; padre: <<pack your bags, nigger-lover, and good riddance>>).

Nonostante la totale assenza di tracce esplicitamente destinate ai club, il suono di “Re:Release” è comunque fresco, asciutto e imponente, risultando a volte più immediato (come in “Trouble Man” e “You Gotta Do One Of These Songs” o nella grassissima “Sex Type Thang”), altre volte più astratto (l’ipnotica “Jivetalk”, “I’m Gonna Kill You” che ricorda vagamente le atmosfere dei primi Company Flow). In un paio di episodi si aggiunge ai due fratelli un altro membro della famiglia, la sorellina Heroine (bel nomino…!), che dà prova delle sue skill in “Who Makes It Hot” (con Adagio) e “Projections”. Il miglior pregio di “Re:Release” è che dal primo all’ultimo secondo si respira il tipico aroma dell’Hip-Hop di metà anni ’90, quello fatto di rime intelligenti, flow incredibili, beat spessi e scratch massicci; tutti quegli elementi che ti fanno gridare: cazzo, è così che si fa! E non si tratta di essere nostalgici o meno, ma di essere onesti nel momento in cui si ascoltano gioielli quali “Epiphany”, “Loosifa” e “Romper Room”, realizzando che già dal ’96 i Juggaknots avevano ciò di cui tanti seguaci del vero Hip-Hop sono alla continua ricerca.

“Clear Blue Skies” non poteva essere abbandonato a un ingiusto destino verso l’oblio: tutti i ringraziamenti vanno quindi alla Third Earth per aver riportato alla luce una gemma che altrimenti in pochissimi avrebbero conosciuto. Meglio tardi che mai.

Tracklist

Juggaknots – Re:Release Clear Blue Skies (Third Earth Music 2002)

  1. The Hunt Is On
  2. Trouble Man
  3. Jivetalk
  4. Watch Ya Head (Remix)
  5. Epiphany
  6. The Circle (Part II)
  7. The Circle (Part I)
  8. Who Makes It Hot [Feat. Adagio]
  9. Romper Room
  10. Come Along
  11. Loosifa
  12. A Rainy Saturday
  13. Sex Type Thang
  14. You Gotta Do One Of These Songs
  15. Projections
  16. I’m Gonna Kill You
  17. Luvamaxin
  18. Clear Blue Skies (Remix)
  19. Up At The Stretch Armstrong WKCR Radio Show
  20. Clear Blue Skies (Ghost Track)

Beatz

  • Juggaknots: 1, 3, 13, 16, 17, 18
  • Juggaknots with the co-production by Chris Liggio: 2, 5, 9, 11, 14, 19
  • Breezly Brewin: 4
  • Buddy Slim: 6, 7, 10, 15
  • The Obvious Wonder and Breezly Brewin: 8
  • Chris Liggio: 12
The following two tabs change content below.
Al-X

Al-X

Al-X

Ultimi post di Al-X (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg