Jaylib – Champion Sound

Voto: 4 +

Le collaborazioni (o featuring che dir si voglia) sono fenomeni piuttosto frequenti nel mondo Hip-Hop, ma difficilmente vanno oltre la semplice ospitata per un paio di singoli (vedi il 99% delle colonne sonore americane, dove spesso ci s’imbatte in vere e proprie ammucchiate di mc’s e produttori spremuti alla meno peggio sulle singole tracce, tanto per spingere le compile stesse con risultati raramente soddisfacenti). Lo sono meno gli album interi, progetti quantomeno ambiziosi e, al di là della legittima curiosità che potrebbe destare un’operazione del genere, relativamente rischiosi (e nel music business, oggi come oggi, chi sarebbe disposto a prendersi dei rischi…?); ma, come spesso succede, quando alla base c’è già una buona affinità di intenti e la voglia (oltre che la possiblità) di superare ogni restrizione di sorta, si raggiungono comunque risultati importanti.

Tra rapper il fenomeno è abbastanza comune (basti pensare all’exploit di Method Man e Redman), più sporadiche, invece, sono le collabo tra beatmaker (mi vengono in mente Dan The Automator e Prince Paul per il progetto Handsome Boy Modeling School). Aggiungiamo quindi all’elenco anche “Champion Sound”, opera prima dell’inedita coppia Madlib/Jay Dee, qui sotto il facile moniker Jaylib. Los Angeles e Detroit che s’incontrano in un luogo immaginario della musica dove ogni cosa perde progressivamente il proprio profilo e si fonde col resto: Ragga, Jazz cosmico, Bollywood, spaghetti western, easy-listening, cocktail parties, hydro, strip club, vita di strada… Troppo complicato? In realtà è più semplice di quel che sembra, se pensate che tutto è cominciato da Madlib che si stava divertendo con delle strumentali che Jay Dee gli aveva prestato; quando si sono resi conto che la cosa poteva essere portata a un nuovo livello, non si sono persi in chiacchiere e, con l’aiuto di Peanut Butter Wolf come produttore esecutivo, hanno chiamato qualche amico (Kweli, Frank-N-Dank, Percee P, Guilty Simpson e l’immancabile Quasimoto) e, nella loro nuova identità, l’uno ha rappato sui beat dell’altro (e viceversa), dando vita al sound da club del quarto millennio!

Per carità, nulla di truzzo o di usa-e-getta: “Champion Sound” è un disco ipnotico e intrigante, difficile da raccontare eppure, ascolto dopo ascolto, sempre più facile da apprezzare. Immediato e sottilmente ossessivo, come quando ci si sveglia la mattina con una canzoncina in testa (che, magari, nemmeno ci fa impazzire) e ce la portiamo appresso per tutto il giorno. Sarà che l’alchimia tra Mad e J si attesta quasi sempre a livelli notevoli, ma l’evoluzione che tutti e due hanno subito nella fusione in Jaylib è davvero impressionante. Perché il punto di forza (nonché la parte più interessante) di “Champion Sound” sta proprio nell’originalità del suono (un suono che, per inciso, non è quello dei Lootpack o di Quasimoto, né quello degli Slum Village, sebbene sia il Beat Conductor che Dilla mantengano grosso modo le caratteristiche che hanno reso celebri i loro rispettivi stili). Non aspettatevi, poi, prodezze liriche alla Rakim o Ras Kass, così come contenuti di elevato spessore: il buon flow che dispensano l’uno sulle strumentali dell’altro è già sufficiente a rendere ogni pezzo più accattivante.

E non ha neppure molto senso rilevare una traccia piuttosto che quella successiva: “Champion Sound” è il sottofondo ideale per un viaggio (fisico, mentale; fate voi…), oltre che una valida alternativa ai soliti riempipista. Ma, soprattutto, è l’ennesima prova che l’unione fa (quasi sempre) la forza.

Tracklist

Jaylib – Champion Sound (Stones Throw Records 2003)

  1. L.A. To Detroit
  2. McNasty Filth [Feat. Frank-N-Dank]
  3. Nowadayz
  4. Champion Sound
  5. The Red
  6. Heavy
  7. Raw Shit [Feat. Talib Kweli]
  8. The Official
  9. The Heist
  10. The Mission
  11. React [Feat. Quasimoto]
  12. Strapped [Feat. Guilty Simpson]
  13. Strip Club
  14. The Exclusive [Feat. Percee P]
  15. Survival Test
  16. Starz
  17. No Games
  18. Pillz (Bonus Track)
  19. Raw Addict (Bonus Track)
  20. Ice (Bonus Track)

Beatz

  • Madlib and J Dilla: 1
  • Madlib: 2, 4, 6, 8, 10, 12, 15, 17
  • J Dilla: 3, 5, 7, 9, 11, 13, 14, 16
The following two tabs change content below.
Al-X

Al-X

Al-X

Ultimi post di Al-X (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg