Frank Siciliano – L.U.N.A. – L’ultima notte assieme

FrankSicilianoLUNA500A quindici anni dall’esordio con “Monkey island”, è finalmente arrivato il momento di ascoltare il primo disco ufficiale di Frank Siciliano, “L.U.N.A.”, acronimo di l’ultima notte assieme. Se sei un fan di Frank, l’album ti darà tutto ciò che hai sempre desiderato dal co-fondatore dell’Unlimited Struggle; se ti ci avvicini solo ora, sappi che stai per approcciarti a uno degli album più maturi e musicalmente belli degli ultimi tempi. Lo saprete sicuramente, le quattordici tracce del disco hanno il proprio baricentro nella notte, vera e propria musa dell’mc bolognese. S’inizia, allora, con il manifesto sonoro dell’album, “Luna”, assaggio gustosissimo di ciò che Shocca (sempre sia lodato!) – coadiuvato dallo stesso Frank – ha imbastito per nove dei quattordici brani in questione e si prosegue con i due episodi più rappresentativi del progetto, “Buongiorno” e “Il cielo come china”. La prima è un invito all’essere sempre aperti nei confronti delle possibilità che quotidianamente offre la vita e trova nella straordinaria miscela di voce e base il suo punto di forza. La seconda è appunto un inno alla notte, ai <<contrasti che hai, perché sono anche in me>>; anche qui abbiamo il gioco voce/base espresso ai massimi livelli (i primi trentacinque secondi, fino a <<fammi sognare ancora, notte mia regina>>, sono poesia), unito ad alcune delle immagini più belle dell’album: <<io sotto al tuo vestito, le tue mille luci/ispirato taglio i suoni, guardo mentre li ricuci>>.

Con la quarta traccia, si apre il capitolo collaborazioni: tutte di casa Unlimited Struggle. Azzeccatissime quelle sull’ennesima basona di Shocca (forse la migliore in “L.U.N.A.”) del sempre più convincente Cali (attacco devastante) e di quel maestro della parola di JM nella critica alla mancanza di prospettive di “Pelle, fumo e sogni”. Originale e interessante quella di Ghemon ne “L’ultima notte assieme”. Sovrastante quella di Mistaman in “Tra sogno e realtà”, dove il padrone di casa sembra essere quest’ultimo e non il contrario. Un po’ fiacca, invece, quella di Stokka & MadBuddy ne “La mia verità”. Capitolo scrittura. Frank ci propone le strutture semplici, il flow fluido e tranquillo a cui ci ha abituato in questi anni, combinati con i momenti cantati che convincono finché, però, non diventano i veri protagonisti: “Rischiare di perderti” e “24 ore non bastano” sono apprezzabili in quanto esperimenti, ma finiscono per mancare di mordente e per essere troppo lente e con poca anima per considerarli del tutto riusciti. Quel che mi ha colpito, invece, è la grande maturità espressa dai testi dell’album, il voler mettere l’accento più sui grigi che sui bianchi e sui neri, più sui contrasti, sulle opposizioni, sugli opposti, sulle contraddizioni, sulle oscillazioni, in una parola più sulla complessità che sulla semplicità. Da questo punto di vista, “L’uomo allo specchio” assurge a fulcro incontrastato di “L.U.N.A.” (<<Dove ti sei perso? In quale punto della strada hai smesso/di cercare te stesso, che fesso/hai perso troppo tempo ma farlo adesso/non so se è concesso/dove ti sei perso? E te lo chiedi anche tu/mentre ti guardi allo specchio e ti vedi più vecchio/e i capelli van giù, coi primi peli all’orecchio/la pancia e ti odio per questo>>). In sintesi, non stiamo sicuramente parlando di un vero e proprio classico – mancanze ce ne sono, come il fatto che non contenga canzoni in grado di, almeno, replicare la potenza e la capacità di diventare un punto di riferimento alla pari di “Notte blu” – ma siamo di fronte a un disco con la personalità e la maturità adatte per imporsi tra le pietre miliari dell’anno.

Tracklist

Frank Siciliano – L.U.N.A. – L’ultima notte assieme (Unlimited Struggle 2015)

  1. Luna
  2. Buongiorno
  3. Il cielo come china
  4. Pelle, fumo e sogni [Feat. Cali e Johnny Marsiglia]
  5. Oh boy
  6. L’ultima notte assieme [Feat. Ghemon]
  7. Vieni con noi
  8. Rischiare di perderti
  9. Tra sogno e realtà [Feat. Mistaman]
  10. 24 ore non bastano
  11. L’uomo allo specchio
  12. La mia verità [Feat. Stokka & MadBuddy]
  13. Direzioni opposte remix
  14. Alla fine

Beatz

  • Dj Shocca aka Roc Beats: 1, 2, 3, 4, 8, 9, 12, 13, 14
  • MadBuddy: 5
  • Big Joe: 6
  • Fid Mella: 7
  • Zonta: 10
  • Frank Siciliano: 11
The following two tabs change content below.
Mr. Bushsdoc

Mr. Bushsdoc

Mr. Bushsdoc

Ultimi post di Mr. Bushsdoc (vedi tutti)

Related posts

ClaverGoldRequiem.jpg
AxosMitridate.jpg
SferaEbbastaCharlieCharlesXDVR.jpg