Fat Joe – All Or Nothing

Voto: 3,5 | Reviewed by DownWithHeraldry

Esce nel giugno del 2005 quest’album rappresentativo della vita e delle opere di Joseph Antonio Cartagena. I suoi dischi, qualcuno l’avrà notato, per molti aspetti si somigliano tutti: i produttori chiamati sono quelli più di moda al momento, abbiamo pezzi street, altri riflessivi, quelli per i club e infine il singolo da passare facilmente in radio. Tale ricetta non è di certo nuova, molti mc’s famosi e di indiscutibile talento (primo tra tutti Notorious B.I.G.) hanno utilizzato lo stesso stratagemma; solo che Fat Joe non è morto (per fortuna!) e continua ancora a produrre. Cosa produce? Sempre le solite cose. Come le produce? Sempre bene. Allora com’è “All Or Nothing”? Eccovene il resoconto.

Uno degli intro più belli mai sentiti precede due pezzi interessanti dove delle basi non originalissime danno la possibilità al nostro di sfoderare il meglio di sé: flow relativamente complesso dotato di una cadenza molto netta e precisa, incastri di rime sempre curati e soprattutto tanta energia. Ma tanta. “My Fofo” da questo punto di vista fa quasi paura: se 50 Cent avesse offeso Rino Gattuso forse avremmo avuto una reazione altrettanto concentrata e decisa. Se quest’ultimo è il pezzo da strada per eccellenza, “Rock Ya Body” è quello da club per eccellenza. E che pezzo. Non il solito beat tamarro e neppure il solito ritornello al miele: un brano particolare e una base decisamente valida e originale (almeno all’epoca), sopra la quale il Nostro fa il suo lavoro come meglio non potrebbe.

Swittz Beatz e Scott Storch non si dimostrano invece del tutto all’altezza della situazione, “Listen Baby” e “Get It Poppin'” sono due episodi caratterizzati appunto da strumentali banali e incisi più sempliciotti, praticamente l’unico sistema per neutralizzare la bomba atomica Fat Joe. Per fortuna ci pensa Dj Khaled (residente a New Orleans ma di origini palestinesi) a restituirci due beat decenti che risollevano il disco, offrendo a Joseph la possibilità di sfoderare un mcing più pacato e riflessivo che non suona affatto male. Si continua col solito, spremuto e poi rispremuto fino alla scorza Timbaland. Riconoscibilissimo, unico sì, ma anche incredibilmente prevedibile (come mai quest’uomo non cerca alcuna evoluzione come fanno invece molti suoi colleghi? Mah, sembra fermo al ’98): “Everybody Get Up” avrebbe buone potenzialità, però rimane un progetto a metà, il flow sveglio e la voce fresca di Joe quasi cozzano con la ripetitività del beatmaker. Seguono nuovamente Cool & Dre con due produzioni molto sulle righe, che non danno grandi possibilità al padrone di casa. Le ultime battute sono invece tutte valide – e ne siamo felici.

Al remix di “Lean Back” (pezzo uscito poco prima in una compilation della crew) partecipa mezzo mondo: si va da Eminem a Lil’ Jon, ma soprattutto c’è Mase di ritorno dalla sua esperienza religiosa, che fa una parte simpatica col suo flow rilassato e completamente alieno alla base (sembra quasi che non la senta, altrimenti non si spiega come possa prendersela in maniera così sorniona). “Beat Novacane”, poi, è un capolavoro: la base fiera e trionfale di Khaled è perfetta per Joseph Cartagena, il quale non si fa certo trovare impreparato. Infine c’è spazio per il più classico, ovvio, normale e scontato duetto con Jennifer Lopez. Ce n’era davvero bisogno? Non lo so, ma se penso a ciò che accomuna due star così diverse, ovvero il fatto di essere portoricani cresciuti nel Bronx, mi viene spontaneo non condannare a priori l’idea. Anche perché il pezzo richiama alla mente “Feelin’ So Good”, dove oltre a J-Lo e Fat Joe capeggiava anche un altro membro della Terror Squad. Uno che, quando pensava al nome Fat Joe, scoppiava a ridere.

Tracklist

Fat Joe – All Or Nothing (Atlantic 2005)

  1. Intro
  2. Does Anybody Know
  3. Safe 2 Say (The Incredible)
  4. So Much More
  5. My Fofo
  6. Rock Ya Body
  7. Listen Baby [Feat. Mashonda]
  8. Get It Poppin’ [Feat. Nelly]
  9. Temptation Pt. 1
  10. Temptation Pt. 2
  11. Everybody Get Up
  12. I Can Do U
  13. So Hot [Feat. R. Kelly]
  14. Lean Back (Remix) [Feat. Eminem, Mase and Remy Martin]
  15. Beat Novacane
  16. Hold You Down [Feat. Jennifer Lopez]

Beatz

  • Streetrunner: 1, 16
  • Nasty Beatmakers: 2
  • Just Blaze: 3
  • Cool & Dre: 4, 5, 6, 12, 13
  • Swizz Beatz: 7
  • Scott Storch: 8, 14
  • Dj Khaled: 9, 10, 15
  • Timbaland: 11
  • Lil’ Jon: 14
The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg