eMC – The Show

Voto: 4

emcshow500Il nome del mega gruppone eMC comincia a girare nel 2006 con la potentissima “Four Brothers” prodotta da Ayatollah – e subito si aspetta il disco! Il brano non viene inserito in “The Show”, ma non è certo un problema perché l’album suona compatto ugualmente, un progetto che non ha bisogno di fronzoli e trasuda Hip-Hop da ogni barra. La buona riuscita del tutto si deve anzitutto al vecchio veterano che proprio non si stanca di fare Rap, l’uomo che fin dai tempi della Juice Crew è sempre restato vero, che doveva ritirarsi ma alla fine trova ancora gli stimoli giusti in una scena oramai troppo spesso imbastardita e bistrattata: Masta Ace! L’originale Crooklyn Dodger forma gli eMC assieme a tre figure che gli tengono il passo con gran disinvoltura: Punchline, Wordsworth e il suo protetto Strick.

Tra gli mc’s si crea un’ottima chimica, riuscendo a perseguire con un ottimo scambio di microfoni l’obiettivo cardine di “The Show”, ovvero sputare del buon Rap assecondando quello che è un po’ il tarlo di Ace: racchiudere l’insieme attraverso un unico concept tematico, in questo caso raccontare ciò che succede durante la tipica giornata di un tour (da cui titolo, artwork e skit). Di altissimo livello le basi scelte dal quartetto, le quali sottolineano l’attitudine live del gruppo e il bisogno di esprimersi di fronte a un pubblico abituato a sonorità potenti, l’ideale per slogarsi il collo sotto il palco mentre i nostri eroi liberano l’energia delle loro liriche. A proposito, se la saranno certo goduta coloro che, l’anno scorso, hanno ascoltato il gruppo all’Hip-Hop Kemp… No problem, replicheranno anche nel 2008!

Tra i beatmaker, il podio va a un gran Nicolay che per “EMC (What It Stand For)” sfoggia uno stile infallibile. Seguono a ruota Ayatollah con “Grudge”, The Are con “Leak It Out” e Marco Polo sempre sulla cresta dell’onda con “Once More”; più pacato, ma non meno bravo, Quincy Tones. L’unico neo lo dobbiamo ai contributi di tale J!, autore di tre strumentali un po’ troppo mainstream rispetto al contesto globale e che perciò smorzano l’andatura sostenuta dei Nostri. Tirando le somme, “The Show” merita sicuramente un ascolto; poi un altro; infine un altro ancora…

Tracklist

eMC – The Show (Traffic Entertainment/M3 Records 2008)

  1. Who We Be
  2. The Airport
  3. Leak It Out
  4. The Check In (Skit)
  5. Traffic [Feat. Little Brother]
  6. Say Now
  7. Message (Skit)
  8. Don’t Give Up On Us [Feat. ADI]
  9. Git Some [Feat. Sean Price]
  10. We Alright [Feat. Strickie Love]
  11. Radio Station (Skit)
  12. EMC (What It Stand For)
  13. The Angry Merch Guy (Skit)
  14. The Grudge
  15. Make It Better
  16. The Lobby (Skit)
  17. Winds Of Change
  18. The Show [Feat. Ladybug Mecca]
  19. The Backstage (Skit)
  20. Borrow U [Feat. Strickie Love]
  21. Once More
  22. U Let Me Grow
  23. Feel It [Feat. Money Harm]

Beatz

  • Koolade: 1
  • The Are: 3, 6
  • Quincy Tones: 5, 17, 22
  • Frequency: 8, 10, 23
  • J!: 9, 15, 18
  • Nicolay: 12
  • Ayatollah: 14, 20
  • Marco Polo: 21
The following two tabs change content below.
Moro

Moro

Moro

Ultimi post di Moro (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg