Electric Wire Hustle – Electric Wire Hustle

Voto: 3/3,5 | Reviewed by Fugu

Gli Electric Wire Hustle provengono dalla Nuova Zelanda, esattamente da Wallington, e sono un gruppo composto essenzialmente da tre elementi, ovvero Mara TK, cantante e chitarrista, il produttore Taay Ninh e il batterista Myele Manzanza. Per farvi un idea più precisa date uno sguardo veloce alle influenze del loro myspace, si notano immediatamente le icone dei dischi di Common, Marvin Gaye, D’Angelo, Erykah Badu, PPP e via discorrendo, dopodiché vi basterà ascoltare il singolo “Perception” per notare quanto gli E.W.H. abbiano assorbito dalle uscite degli artisti sopra citati.

L’attitudine che i tre hanno intenzione di seguire è più o meno la stessa e la ritroviamo nella loro capacità di creare una musica dolce, elegante, accattivante, ma allo stesso tempo non da carta patinata. Se in genere amate un mood tranquillo, che oscilla tra Soul, Funk, con sprazzi di Hip-Hop e la giusta dose di Elettronica e Psichedelia, allora vi verrà facile entrare in sintonia con le loro composizioni; se, al contrario, ricercate storie di strada, rime ruvide e beat grassi, ritenetevi tranquillamente esonerati dall’assaggio, perché immergersi nel Soulful, nelle voci e nelle melodie (non troppo…) mielose richiederà forse uno sforzo eccessivo.

Dal 2006, anno in cui il gruppo si è formato realizzando una serie di live che li hanno visti dividere i palchi con gente come Benji B, Alice Russell, Steve Spacek e Dj Krush, sono piovuti apprezzamenti di vario genere e oggi, finalmente, ci troviamo al cospetto del loro debutto, decisamente buono: se in alcune soluzioni, per certi versi, ricordano un po’ troppo altri gruppi loro affini, come appunto i PPP o, azzardando, i Sa-Ra Creative Partners, gli E.W.H. riescono comunque a produrre un progetto intrigante, proponendo trovate che non tardano a piacerci (ad esempio in “Chaser” o nella stessa “Perception”), però mantenendo sempre un tratto compositivo molto coerente. In più, “Electric Wire Hustle” conta diversi featuring, alcuni decisamente ben riusciti; su tutti quelli di Stacy Epps in “Walk On” e, con una sempre brava Georgia Anne Muldrow, in “This World”.

L’album non ha particolari difetti o sbavature, magari alcuni passaggi potevano essere rivisti affinando un po’ il taglio musicale e cercando di essere più incisivi, ma si tratta pur sempre di un debutto (preceduto solo da un 12”, “Perception/Longtime”), perciò sinceramente c’è ben poco da appuntare.

Tracklist

Electric Wire Hustle – Electric Wire Hustle (No label 2009)

  1. Waters
  2. Gimme That Kinda
  3. Perception
  4. Again
  5. Walk On [Feat. Stacy Epps]
  6. Buy Some Land, Put A House On It
  7. This World [Feat. Stacy Epps and Georgia Anne Muldrow]
  8. Thank You Steve
  9. Jupiter [Feat. Declaime]
  10. Burn [Feat. Billy TK]
  11. Chaser
  12. They Don’t Want
  13. Tom Boy

Beatz

All tracks produced by Electric Wire Hustle

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg