Dj Muggs – Muggs Presents… The Soul Assassins Chapter I

Voto: 4

MuggsSAI500Chi sia Dj Muggs non occorre stia qui a spiegarvelo; idem se dico Cypress Hill. Bene, ora pensate al primo senza i secondi, immaginate un bizzarro concept album che ha la locandina di un film western dalle tinte horror e condite il tutto coi nomi di vari pesi massimi dell’Hip-Hop. Ecco, così avrete un quadro quasi completo del primo disco solista di Muggs, un progetto che non delude le aspettative e, anzi, conferma le abilità del beatmaker anche quando la partita viene giocata fuori casa (o quasi). Certo, aiuta non poco avere in squadra la potente armata assoldata per “The Soul Assassins Chapter I”, per giunta affiancando artisti conosciuti al grande pubblico e feroci esponenti dell’underground, costa est, costa ovest e sud, un coro ricchissimo che va dai Goodie Mob a KRS-One, da RZA e GZA ai Mobb Deep, passando per un Wyclef che si fa carico del pezzo più atipico della tracklist; eppure, se costante si vuol trovare, bisogna far riferimento proprio alle produzioni di un Muggs in gran forma.

Abbiamo di fronte un’opera complessivamente efficace, capace di non perdere colpi nonostante l’ovvia varietà stilistica proposta. A differenza di tante uscite simili, infatti, “The Soul Assassins…” non manca di omogeneità anche quando alterna voci differenti, un lavoro curato, equilibrato e che conferma le doti di un produttore in grado di assecondare un parterre di ospiti così importanti senza mai rinunciare al proprio tocco. E ciò vale per un brano roccioso come “Puppet Master” (combo intrigante quella tra Dr. Dre e B-Real) o spigoloso come “Third World” (sempre affilata la spada del genio: <<there’s no escaping, once my blade starts scrapin’/niggas flakin’, wannabe mc’s is shakin’/my sword indeed make more niggas bleed/so swift naked eye couldn’t record the speed>>), per collaborazioni che vorremmo rivedere spesso (“Decisions, Decisions” coi Goodie Mob) ed altre che neppure ti aspettavi (“It Could Happen To You” coi Mobb Deep), per i centri ovvi (“Battle Of Zoom”) e quelli un po’ meno ovvi (“John 3:16”).

Tolta la breve durata, è tutto come dovrebbe…ed è solo il capitolo uno!

Tracklist

Dj Muggs – Muggs Presents… The Soul Assassins Chapter I (Columbia 1998)

  1. The Time Has Come
  2. Puppet Master [Feat. Dr. Dre and B-Real]
  3. Decisions, Decisions [Feat. Goodie Mob]
  4. Third World [Feat. RZA and GZA/Genius]
  5. Battle Of Zoom [Feat. Cypress Hill]
  6. Devil In A Blue Dress [Feat. LA The Darkman]
  7. Heavy Weights [Feat. MC Eiht]
  8. Move Ahead [Feat. KRS-One]
  9. It Could Happen To You [Feat. Mobb Deep]
  10. Life Is Tragic [Feat. Infamous Mobb]
  11. New York Undercover [Feat. Call O’ Da Wild]
  12. John 3:16 [Feat. Wyclef]
  13. Runnin’ Wild (Soul Assassins Music)

Beatz

All tracks produced by Dj Muggs

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg