Dj Krush – Jaku

Voto: 4

Krush04500Pubblicare un numero di dischi che staziona attorno alla decina tonda non è da tutti (pensateci: quanti artisti si fermano al terzo/quarto album o addirittura prima?), riuscire a farlo attraverso una varietà che non è sinonimo di vertiginosi alti e bassi significa essere l’eccezione, non la regola. Discorso che calza a pennello all’iperattivo Dj Krush, costantemente impegnato dietro campionatore e sequencer: i suoi progetti escono con una periodicità quasi stagionale e ad ogni tornata hanno qualcosa di nuovo da proporre, ma la qualità non cala mai al di sotto della sufficienza – anzi…

“Jaku”, arrivato negli scaffali nella seconda metà del duemilaquattro, non sfugge alla bizzarra versatilità di Krush, assumendo (almeno a un primo ascolto) l’inspiegabile aspetto di una colonna sonora mancata. Scendendo nel dettaglio, le quindici tracce presentano sfumature contrastanti, descrivendo – appunto come in un film – atmosfere di volta in volta differenti: alcune esecuzioni sono ricche di dettagli (“Stormy Cloud”, “Univearth”, “Song 2”), altre appaiono più dirette e minimali (“The Beginning”, “Decks-athron”, le due tracce affidate a Lif ed Aesop Rock), in generale abbiamo di fronte il solito Dj Krush, abile nel fondere ispirazioni di diverso tipo attraverso forme musicali libere e spesso sensuali. Molti gli ospiti che lo affiancano: anzitutto, come accennavo, un ispiratissimo Mr. Lif nei cupi meandri di “Nosferatu” e il bravissimo Aesop Rock in “Kill Switch”, poi un ricco ensemble di musicisti impegnati tra piano, percussioni e fiati.

Personalmente ammetto di non aver individuato episodi meno interessanti degli altri, eppure l’insieme è talmente eterogeneo da rendere comunque necessario un ascolto attento, meticoloso (si passa, ad esempio, dalla concretezza di “Nosferatu” ai lunghi vocalizzi di “Slit Of Cloud”), rischiando forse di appesantire un tantino il percorso nel suo insieme. Ad ogni modo, “Jaku” ci riconsegna un beatmaker in gran forma, che non ha paura di rinfrescare per l’ennesima volta il proprio stile.

Tracklist

Dj Krush – Jaku (Columbia 2004)

  1. Still Island [Feat. Shuuzan Morita]
  2. Road To Nowhere
  3. Nosferatu [Feat. Mr. Lif]
  4. The Beginning
  5. Transition
  6. Stormy Cloud [Feat. Ken Shima]
  7. Univearth [Feat. Tetsuro Naito]
  8. Decks-athron [Feat. Tatsuki]
  9. Kill Switch [Feat. Aesop Rock]
  10. Pretense
  11. Slit Of Cloud [Feat. Akira Sakata]
  12. Passage
  13. Beyond Raging Waves [Feat. Shinichi Kinoshita]
  14. Distant Voices
  15. Song 2

Beatz

All tracks produced by Dj Krush

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg