Dj Krush and Toshinori Kondo – Ki-Oku

Voto: 4

KiOku01500La riuscita di un buon cocktail è data dall’esattezza delle proporzioni e io ne conosco uno delizioso che si chiama “Ki-Oku” (ovvero memoria, ricordo) il cui gusto inconfondibile è dovuto al preciso accostamento tra Hip-Hop, Jazz, Chillout (che in questo caso non è una parolaccia) e una spruzzatina di scratch, a realizzarlo sono Dj Krush (non ha bisogno di presentazioni) e il trombettista classe quarantotto Toshinori Kondo, musicista in attività già dagli anni settanta e con una ricca esperienza discografica sulle spalle. L’album si colloca temporalmente tra “Meiso” e “Kakusei”, segnando una piccola pausa nel percorso che stava conducendo il producer nipponico verso sonorità sempre più astratte e minimali; non che “Ki-Oku” sia un progetto allegro o solare (termini che non compaiono quasi mai nel lessico musicale di Krush), tuttavia la somma tra il beatmaking di quest’ultimo e le note malinconiche di Kondo conduce a brani morbidi, ovattati, a loro modo melodici.

KiOku02170Bpm contenuti, tonalità notturne, sample ipnotici e batterie squisitamente rotonde, la tracklist si snoda attraverso mood e composizioni molto uniformi, episodi che concedono spazi simmetrici ai due protagonisti e ai rispettivi contributi: se l’anima digitale del loop e delle routine ai piatti scandisce il ritmo e il carattere di “Ki-Oku”, quella analogica degli ottoni ne spunta tutti gli spigoli più ruvidi, l’equilibrio tra l’una e l’altra quantifica il valore di un’uscita che non soffre affatto il peso dei suoi quasi vent’anni, dinamica, calda, seducente. Più in generale, la qualità della produzione è alta e il sound ha un timbro deciso, passando con grande agilità dalle atmosfere quasi ballabili di “Toh-Sui” a quelle tetre di “Ki-Gen”, dalla fisicità di “Mu-Getsu” alla spiritualità di “Mu-Chu”, dall’ortodossia di “Bu-Seki” a un remix di “Sun Is Shining” che dell’originale firmato Bob Marley conserva davvero poco.

Perché “Ki-Oku” è un altro di quei titoli da ascoltare ad occhi chiusi, liberando i sensi, evitando definizioni e categorie troppo rigide, vibrando assieme alle casse dell’impianto stereo.

Tracklist

Dj Krush and Toshinori Kondo – Ki-Oku (Sony Records 1996)

  1. Toh-Sui
  2. Tobira-1
  3. Mu-Getsu
  4. Ha-Doh
  5. Sun Is Shining
  6. Mu-Chu
  7. Tobira-2
  8. Fu-Yu
  9. Ki-Gen
  10. Ko-Ku
  11. Shoh-Ka
  12. Bu-Seki
  13. Tobira-3

Beatz

All tracks produced by Dj Krush and Toshinori Kondo

Scratch

All scratches by Dj Krush

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg