Cosa sappiamo (davvero) di “The Saga Continues” del Wu-Tang Clan?

Poco – lo dico subito. La notizia data per buona sul web da diversi giorni è quella di un ritorno del Clan con un nuovo album ufficiale a tre anni dal più che dimenticabile “A Better Tomorrow”, considerazione sbocciata in seguito all’annuncio da parte di RZA in persona della prossima pubblicazione di “Wu-Tang Clan: The Saga Continues”, fuori il prossimo 13 ottobre per 36 Chambers ALC ed Entertainment One. Ma cos’è, esattamente, “The Saga Continues”? Qualche indizio lo ricaviamo proprio dallo statement di Robert Diggs: anzitutto, si tratta di un progetto ideato in toto da Mathematics; in secondo luogo, conterrà performance di membri del Clan e di altri mc’s (quindi “People Say” risponde all’identikit); terzo, RZA figura come produttore esecutivo, mentre Math sembra essere l’unico a gestire le macchine (curioso quel crafted by invece che produced by…); infine, l’esperimento parrebbe pendere tutto sul versante dei suoni. In soldoni, potremmo trovarci più dalle parti di “Wu-Tang Legendary Weapons” (sempre marchiato eOne) o “Chamber Music”, che da quelle dei dischi in senso stretto del Wu; se così fosse, proprio “People Say” aggiunge altri dettagli all’operazione: dando per scontato che il brano sia incluso in “The Saga…”, infatti, ne deduciamo che Method Man, Raekwon, Inspectah Deck e Masta Killa siano coinvolti (oltre a Redman).

Ed è curioso notare che si tratta proprio dello stesso quartetto che sfilava in “Don’t Stop”, traccia estratta dalla OST della serie “Silicon Valley” su una produzione, però, di RZA.

Sulla presenza dei rimanenti membri del Clan è invece difficile fare previsioni: U-God è potenzialmente attivo, ha rilasciato featuring fino a un paio di anni fa (Cannibal Ox, Kool Keith) e in “Keynote Speaker” ospitava RZA, Meth, Inspectah e GZA; su quest’ultimo gravita il mistero più assoluto, sembra sia ancora al lavoro su “Dark Matter” ma di fatto le sue apparizioni sono diventate una rarità; per Ghostface Killah, considerate le varie incomprensioni (eufemismo…) sorte ai tempi di “A Better Tomorrow”, piantiamo un bel punto interrogativo e chissà; Cappadonna, da sempre il decimo, non ha mai fatto mancare il proprio supporto e di recente era al fianco di Joe Young in “Invincible Armour”. Congetture e supposizioni a parte, rimane viva la curiosità per un’uscita che ha la benedizione di RZA ed è il frutto di un’idea coltivata a lungo, di conseguenza (si spera) non assemblata alla meno peggio con materiale di scarto/archivio. Il risultato lo valuteremo senz’altro con un pizzico di emozione, perché al Wu-Tang Clan siamo legati da un amore indissolubile e persistente nel tempo, felici fin da ora che la saga continui!

The following two tabs change content below.

Related posts

atcq2016.jpg
achillelauro.jpg
ughh.jpg