Company Flow – Little Johnny From The Hospitul: Breaks End Instrumentuls Vol. 1

Voto: 4,5/5

coflow99500“Little Johnny From The Hospitul” è un progetto interamente strumentale prodotto dal duo El-P/Mr. Len – che, per chi non lo sapesse (?), vuol dire Company Flow. Sedici tracce dallo spessore impressionante, claustrofobiche, estreme, industriali, sporche & cattive. La differenza di stile tra i due beatmaker si sente e il risultato finale è una complessa costruzione sonora, varia e imprevedibile, terribilmente efficace da principio a conclusione. Non è un disco per tutti, è vero, non solo per il fatto che al proprio interno non appaia una sola rima, ma anche (e soprattutto) per la personalissima scelta musicale affrontata dai due, i quali non danno spazio a nessun tipo di concessione andando avanti per la propria strada a fronte bassa, concentrati sul proprio percorso come un toro impazzito e pronto a caricare la propria vittima. “Little Johnny…” non è un surrogato di “Funcrusher Plus”, non è un banale tentativo di togliersi dalle scatole gli scarti del suddetto e non è neppure una frettolosa e allettante raccolta realizzata in quattro e quattr’otto tanto per tornare sulla scena e vendere qualche copia aggiuntiva sulla scia del successo maturato. No, “Little Johnny…” è un lavoro completo e puntiglioso, costruito da e per gli amanti del genere. Tutto qui – e non è poco.

Il viaggio parte con “Comp”, splendido lavoro in coppia che campiona e stravolge vari strati di un beatbox per aprirsi a un tipo di suono molto familiare agli amanti dei Cannibal Ox. Si prosegue con “Suzy Pulled A Pistol On Henry”, inebriante, e “Friend Vs. Friend”, sostenuta da un beat spaventoso. “Linoleum” si sposta su sonorità più ossessive, direi quasi maniacali, mentre “Bee Aware” è affine ad alcuni esperimenti del Producto risalenti alle prime uscite della Def Jux. Così come “Workers Needed”, che comincia a sondare i territori onirici presenti anche in “# Nine” e “Gigapet Epiphany”, due strepitose tracce legate tra loro egregiamente. “8ms Digital” rallenta i bpm e si sposta su un uso più massiccio dell’Elettronica, seguono “No Lock” e “Shadows Drown”, entrambe prodotte da un Mr. Len in gran forma. Si prosegue senza sosta tra “Worker Ant Uprise”, “Indelible Hybrid”, breve skit costruito sul medesimo beat di “The Fire In Wich You Burn”, “World Of Garbage” e “Blackout”, una mazzata del solito Len, terminando il percorso con “Happy Happy Joy Kill”, ostica, caotica, tanto per chiudere il cerchio e ricominciare da capo. Goduria!

Tracklist

Company Flow – Little Johnny From The Hospitul: Breaks End Instrumentuls Vol. 1 (Rawkus Records 1999)

  1. Comp
  2. Suzy Pulled A Pistol On Henry
  3. Friend Vs. Friend
  4. Linoleum
  5. Bee Aware
  6. Workers Needed
  7. # Nine
  8. Gigapet Epiphany
  9. 8ms Digital
  10. No Lock
  11. Shadows Drown
  12. Worker Ant Uprise
  13. Indelible Hybrid
  14. World Of Garbage
  15. Blackout
  16. Happy Happy Joy Kill

Beatz

  • El-P and Mr. Len: 1, 3
  • El-P: 2, 5, 6, 7, 8, 9, 12, 13, 14, 16
  • Mr. Len: 4, 10, 11, 15
The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg