Beastie Boys – Anthology: The Sounds Of Science

Voto: 4

Beastie Boys_Anthology500Adorate i Beastie Boys? Domanda retorica… La risposta è obbligatoriamente e quindi “Anthology” è proprio il disco che fa per voi! Due CD, quarantadue tracce, la possibilità di acquistare la splendida edizione limitata con allegato un libro di ottantaquattro pagine, b-side, inediti, remix, live session… Ecco appunto, questo non è il solito greatest hits, perché il materiale selezionato è amalgamato talmente bene da non avere buchi, riempitivi e quant’altro di solito allunga la tracklist per giustificare il prezzo di vendita.

Qui c’è tutto e c’è di tutto: si va da “Ill Communication” ad “Hello Nasty”, dal Crossover a quelle robe che vai a definirle se ci riesci, un po’ psichedelia, un po’ Electro, un po’ rumore, un po’ checazzoneso. Intanto scopriamo tracce fino ad oggi mai pubblicate (tra cui “Alive”, estratta come primo singolo) ed altre divenute oramai quasi introvabili (“She’s On It”), pezzi di storia che nonostante tra loro non abbiano – musicalmente – niente in comune fanno capo comunque allo stesso trittico di menti deviate (“Beastie Boys”, “Fight For Your Right”, “Jimmy James”, “Intergalactic”…), remix diventati talmente famosi da aver quasi sostituito gli originali (quello di Fatboy Slim per “Body Movin’“), live da paura (“Three Mc’s And One DJ” nella versione video) ed altri quasi demenziali (“Benny And The Jets”), senza dimenticare gli improbabili esperimenti Folk/Country/Blues in “Country Mike’s Theme” e “Railroad Blues”, ad opera di un delirante Mike D.

E non finisce certo qui! Rimane ancora un’abbondante dose di schitarrate (“Dub The Mic”, “Gratitude”, “Root Down”, “I Want Some” e molte altre), episodi che rientrano quel tanto che basta nei canoni più prettamente Hip-Hop, suoni che spaziano senza continuità logica da un genere all’altro e suoni che non capisci neppure da dove vengono e soprattutto dove vanno (“Twenty Questions”)… Insomma, state certi che non vi annoierete: di musica da ascoltare ce n’è davvero tanta e il percorso è studiato in modo da coprire ogni tassello del folle, bizzarro, unico disegno tracciato dai Beastie Boys nel corso della loro premiata carriera. Ne godrete…

Tracklist

Beastie Boys – Anthology: The Sounds Of Science (EMI Records 1999)

Disc 1

  1. Beastie Boys
  2. Slow And Low
  3. Shake Your Rump
  4. Gratitude
  5. Skills To Pay The Bills
  6. Root Down
  7. Believe Me
  8. Sure Shot
  9. Body Movin’ (Fatboy Slim Remix)
  10. Boomin’ Granny
  11. (You Gotta) Fight For Your Right (To…)
  12. Country Mike’s Theme
  13. Pass The Mic
  14. Something’s Got To Give
  15. Bodhisattva Vow
  16. Sabrosa
  17. Song For The Man
  18. Soba Violence
  19. Alive
  20. Jimmy James (Original Version)
  21. Three Mc’s And One DJ (Live Video Version) [Feat. MixMasterMike]

Disc 2

  1. The Biz Vs. The Nuge
  2. Sabotage
  3. Shadrach
  4. Brass Monkey
  5. Time For Livin’
  6. Dub The Mic
  7. Benny And The Jets [Feat. Biz Markie]
  8. The Negotiation Limerick File
  9. I Want Some
  10. She’s On It
  11. Son Of Neckbone
  12. Get It Together [Feat. Q-Tip]
  13. Twenty Questions
  14. Remote Control
  15. Railroad Blues
  16. Live Wire
  17. So What’cha Want
  18. Netty’s Girl
  19. Egg Raid On Mojo
  20. Hey Ladies
  21. Intergalactic

Beatz

Disc 1

  • Scott Jarvis: 1
  • Rick Rubin: 2, 11
  • The Dust Brothers: 3
  • Mario Caldato Jr.: 4, 5, 6, 7, 8, 10, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 20
  • Fatboy Slim: 9
  • Beastie Boys: 12, 19, 21

 

Disc 2

  • Mario Caldato Jr.: 1, 2, 5, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 21
  • The Dust Brothers: 3, 20
  • Rick Rubin: 4, 10
  • Scott Jarvis: 19
The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg