Aceyalone – Accepted Eclectic

Voto: 4,5

aceyaae00398In alcune recensioni precedenti ho già detto della poliedricità di Aceyalone e, se non l’aveste ancora constato con le vostre orecchie, questo è il momento di provvedere e di farvi una cultura in merito. La terza fatica musicale del rapper di Los Angeles è per molti aspetti diametralmente opposta a quelle di qualche anno prima e ciò è dovuto ai toni parecchio divergenti rispetto ai soliti che tocca aspettarsi da un membro dei Freestyle Fellowship. Eppure, se vi dovessi consigliare un album di Ace da ascoltare per primo, direi proprio di cominciare da “Accepted Eclectic”: l’mc abbandona in parte tutti quegli spigoli vivi che caratterizzano lo stile del collettivo californiano e si adagia su ritmi decisamente più classici, che rinunciano a sperimentazioni tecniche e melodiche da assimilare con un po’ di pazienza.

“Rappers, Rappers, Rappers” e “Five Feet”, prodotte rispettivamente da Evidence e Fat Jack, incanalano l’album verso atmosfere facilmente godibili, prive di flow strani e ricche di boom bap e sample lineari, ma ciò che davvero sconvolge è in agguato alla terza traccia, “Alive”: Joey Chavez (metà del gruppo di beatmaker Sid Roams) sforna infatti un beat parecchio hardcore, dal loop scuro, che certo si adatterebbe a un album dei Mobb Deep o di Kool G. Rap, confermando l’incredibile adattabilità di Eddie Hayes. Il brano sembra cavalcato da un veterano del Gangsta Rap, tirando fuori dal cilindro un flow estremamente aggressivo e serrato – tanto che, se non fosse la voce a ricordarci l’autore di quel fiume di rime, potremmo perfino dubitare che al micro ci sia Aceyalone. Evidence, con la traccia successiva, non sposta di un millimetro il tiro e spara una base dal rullante devastante e dal campione perfettamente tagliato che, se possibile, risulta ancora più tetra della precedente, dando la possibilità al rapper di continuare a misurarsi su sonorità inusuali per lui.

“I Never Know” e la successiva “I Got To Have It Too” si aggirano su atmosfere west coast, mentre la titletrack raggiunge l’apoteosi grazie a un beat costituito da una battuta accelerata e campioni, come da titolo, molto eclettici; sembra strano, ma l’intera base si struttura su suoni perfettamente assemblati di fagotto, campanellini e flauti che appartengono al mondo dei cartoon e al periodo natalizio: bentornati, quindi, dalle parti dei Freestyle Fellowship! “Golden Mic” vede il rapper alle prese con un flow supersonico, cassa grassa tipo Reggaeton e rullante leggerissimo, mentre “B-Boy Real McCoy” ci riporta a un clima più teso e scuro, intuibile anche dalle liriche ruvide ma che mantengono sempre una sana dose d’ironia (<<All you radio stations play a whole lot of crap, it’s like I’m hungry at the table and you feedin’ me scraps>>). “Down Right Dirty”, “Master Your High” e “Microphones” permettono di respirare una manciata di Rap da strada, senza fronzoli, dai ritmi leggermente duri e, perché no, più vicini alla east coast che alla tradizione californiana; l’album si conclude però con un ritorno ai fasti del collettivo noto per la sua capacità di sperimentare e gli episodi rimanenti esaltano il ritmo scanzonato e a volte contorto di Aceyalone e soci.

Come accennato, un lavoro fondamentale è stato svolto alle macchine, dove produttori del calibro di Evidence, Fat Jack e Joey Chavez lasciano indubbiamente un’impronta precisa, ma ciò che sorprende, ancora una volta, è l’estrema abilità dell’mc che, con fare camaleontico, si reinventa ogni volta su nuove atmosfere senza perdere un minimo di incisività e portando al massimo la qualità del suo Rap. Bravo, Ace!

Tracklist

Aceyalone – Accepted Eclectic (Ground Control Records 2000/Decon 2010)

  1. Rappers, Rappers, Rappers
  2. Five Feet
  3. Alive
  4. Hardship
  5. I Never Knew
  6. I Got To Have It Too
  7. Accepted Eclectic
  8. Golden Mic
  9. B-Boy Real McCoy [Feat. Abstract Rude]
  10. Down Right Dirty
  11. Master Your High
  12. Microphones [Feat. P.E.A.C.E.]
  13. Serve & Protect
  14. Bounce
  15. I Can’t Complain
  16. Project Blowed

Beatz

  • Evidence: 1, 4, 10, 12
  • Fat Jack: 2, 6, 8, 16
  • Joey Chavez: 3, 11
  • Joey Chavez and Julian Ware: 5, 11
  • Nick Seil: 7, 13, 14
  • Jissm High Definition: 9
  • SingLie: 15
The following two tabs change content below.

Cazza

Ultimi post di Cazza (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg