AA.VV. – Rawkus Hip Hop Classics Vol. 1

Voto: 5

Rawkusclassics2001500…the independent representation of what mc’s can and should be…
(Company Flow, “Vital Nerve”)

Già ho detto più di una volta che non amo le compile, ma che devo fare? Black Star, Spinna, Co-Flow, Pharoahe Monch, Shabaam Sahdeeq…un tour nel roaster della Rawkus causa salivazioni pavloviane a qualsiasi amante del suono sporco e sotterraneo che infesta gli stereo di una buona fetta dei giovani sulla verde terra di Dio. La prova che giovinezza, fame e skill nel 99% dei casi sono il propellente dei lavori migliori di un artista Hip-Hop.

La presente raccoltona mette assieme pezzi editi dal ’97 al ’99, scelti con cura, pressati su CD, impacchettati in una grafica street e minimal come piace a noi e consegnati all’eternità. Il senso di questa raccolta, secondo me, è il seguente: portati a casa ‘sta roba di giovani o sottovalutati mc’s che con un minimo di esposizione indipendente hanno infiammato platee e piste in tutto il globo. Niente trucchi e stronzate varie, niente coloranti e conservanti: la classe mellow di Mos Def (“Universal Magnetic”), l’ipnotismo lirico di “Fortified Live” (Reflection Eternal + Mos Def + Mr. Man), il sincopato L. Fudge (“Liquid”), l’oldschoolismo di “Definition” (i gemelli siamesi Black Star alle prese con un beat preso da “P Is Free” della Boogie Down Production), il losco team formato dalle macchine da guerra Missin’ Linx e dai suoni di Dj Spinna (“Who U Be”), “Vital Nerve” (la sento da sette anni e ancora mi vengono i brividi…Company Flow baby!), High & Mighty in team con l’inossidabile Mos e il supersottovalutato Mad Skillz nella leggendaria “B-Boy Document”, ancora “Official” di Pharoahe Monch (tecnicamente il miglior mc sulla piazza), i Black Star che ospitano Black Thought dei Roots su un beat di Pete Rock che fa luce, acqua e gas e paga anche le bollette per il seguito di “Respiration”, la delirante “End To End Burners” (se non hai visto il video come fai?) dei magici Company Flow, Lord Have Mercy in libera uscita dalla Flipmode accompagnato da D.V. Alias Khrist in “Holy Water” e la mazzata finale di Shabaam Sahdeeq, un gatto selvatico alle prese con il “Sound Clash”.

Mi piacerebbe scrivere il lieto fine di questa storia, ma la Rawkus ha prima iniziato a firmare lavori poco ispirati (“Lyricist Lounge II”), poi a perdere artisti (Shabaam Sahdeeq), infine a smarrirsi in una serie di uscite sbiadite e irriconoscibili fino all’inevitabile fallimento con chiusura. Rimane l’amaro in bocca, come quando la tua birreria preferita chiude i battenti: certo, di sicuro potrai bere una birra alla spina praticamente ovunque, ma alle volte la birra è qualcosa di più che una consumazione… Se posso permettermi un consiglio, trovate tutti i dischi da cui sono estratti ‘sti pezzi: soddisfatti o rimborsati!

Tracklist

AA.VV. – Rawkus Hip Hop Classics Vol. 1 (Rawkus Records 2001)

  1. Universal Magnetic (Mos Def)
  2. Fortified Live (Reflection Eternal feat. Mos Def and Mr. Man)
  3. Liquid (L. Fudge)
  4. Definition (Black Star)
  5. Who U Be (Dj Spinna feat. Missin’ Linx)
  6. Vital Nerve (Company Flow)
  7. B-Boy Document (High & Mighty feat. Mos Def and Mad Skillz)
  8. Official (Pharoahe Monch)
  9. Respiration (rmx) (Black Star feat. Black Thought)
  10. End To End Burners (Company Flow)
  11. Holy Water (Lord Have Mercy and D.V. Alias Khrist)
  12. Sound Clash (Shabaam Sahdeeq)

Beatz

  • Shawn J Period: 1
  • Hi-Tek: 2, 4
  • Sean C.: 3
  • Dj Spinna: 5
  • El-P: 6, 10
  • Mighty Mi: 7
  • Lee Stone: 8
  • Pete Rock: 9
  • Nottz: 11
  • Nick Wiz: 12
The following two tabs change content below.
Lord 216

Lord 216

Lord 216

Ultimi post di Lord 216 (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
FugeesBluntedOnReality.jpg